Programma delle Conferenze al Museo

Vengono tenute generalmente al martedì alle 17:00 nell’anfiteatro del Museo di Storia Naturale “G. “Doria” (o, perdurando lo stato di emergenza, “online” su Youtube e sul Sito alle ore 21) da validi oratori che trattano un tema naturalistico con l’ausilio di proiezioni di foto e filmati. Sono gratuite e aperte a tutti.

conferenza_affollata2
conferenza_affollata
previous arrow
next arrow

PROGRAMMA


Legenda

= Conferenza in programma

= Conferenza in programma online

= Conferenza già avvenuta

= Cambiamento programmazione


Martedì 24 maggio 2022 ore 21

FUGA SUL KENYA

Relatore Luigi OTTONELLO

Presentazione su piattaforma digitale.

Due viaggi in uno. Si inizia con il trekking in traversata d’alta quota nel parco nazionale del Monte Kenya, sulle tracce di Benuzzi e
compagni, italiani prigionieri di guerra che per puro spirito avventuriero fuggirono e salirono la montagna che dominava il campo di prigionia, Punta Lenana 4.985 m, dove fecero sventolare il tricolore italiano per alcuni giorni.
La seconda parte, fatta eccezione del bellissimo safari nel Samburu National Park, è dedicata interamente alla Rift Valley.

Martedì 12 aprile 2022 ore 21

LA COMUNICAZIONE SONORA NEGLI UCCELLI: VOCI E
CANTI

Relatore Luca BAGHINO

Presentazione su piattaforma digitale.

Tra le sonorità della natura e del mondo animale in particolare, il vasto universo delle vocalizzazioni degli Uccelli occupa un posto di rilievo, a livello psicologico e culturale, praticamente in tutti noi, malgrado la perdita d’attenzione verso questa manifestazione della vita selvatica da cui i ritmi dell’attività quotidiana fatalmente ci distaccano. Molti sono gli aspetti interessanti della comunicazione
tra gli uccelli e la conferenza commentata con diapositive servirà a presentarcene alcuni relativamente all’avifauna ligure nei suoi principali caratteri ed elementi, aprendo al mondo delle percezione e della comprensione delle voci e dei canti degli uccelli selvatici.

Martedì 15 marzo 2022 ore 21

GEOLOGIA URBANA DI GENOVA

Relatore Francesco Faccini

Presentazione su piattaforma digitale.

Il rilevamento geologico nelle città è un’attività difficile, sia per il riconoscimento del substrato sia per l’identificazione delle forme, a causa della sovrapposizione di varie fasi – spesso millenarie – di sviluppo urbanistico; a tal fine è necessario applicare un metodo integrato, combinando approcci scientifici con materiali storico-geografici.
La presentazione illustra i risultati di ricerche svolte nell’anfiteatro morfologico naturale in cui si è sviluppato il centro storico di Genova. Le forme antropiche dominano il paesaggio urbano, dove in precedenza prevalevano processi gravitativi,fluviali e costieri: coperture dei corsi d’acqua, ipogei artificiali, strade di circonvallazione, cave e riempimenti, rappresentano le trasformazioni più significative del territorio.

Martedì 15 febbraio 2022 ore 21

Altri alberi mediterranei: querce e pini

Relatore Enrico Martini

Presentazione su piattaforma digitale.

Non esiste solo la lecceta, tra i manti arborei marittimi e delle prime colline: altre querce, soprattutto al Sud, meritano una citazione. Quanto ai pini tre specie hanno diritto di cittadinanza, con particolare riferimento ai pregi e ai problemi. Le immagini documenteranno la validità delle tesi, dando forza ai giudizi.

Martedì 14 dicembre 2021 ore 21

GIGLIO E GIANNUTRI, due piccole perle di una stupenda collana

Relatore Claudio Vanzo

Presentazione su piattaforma digitale.

Giglio e Giannutri, le due piccole isole dell’Arcipelago Toscano situate di fronte al promontorio dell’Argentario, costituiscono un patrimonio pregevole sotto il profilo paesaggistico-naturale. Le forme e i colori della natura sono messi in risalto dalle acque cristalline del mare che le circonda, come a volerle proteggere e ad accrescerne il fascino. Una costa frastagliata, interrotta ogni tanto da calette, insenature che nascondono piccoli borghi e antiche torri di pietra che sembrano voler fermare il tempo in questo meraviglioso angolo di Mediterraneo.


Martedì 9 novembre 2021 ore 21

DALLA ROCCIA NUDA ALLA LECCETA

Relatore Enrico Martini

Presentazione su piattaforma digitale.

Con questa proiezione vedremo lo sviluppo progressivo della vegetazione nell’immediato entroterra nel nostro Paese, scopriremo come dalla roccia nuda si passi alla presenza di frugalissime piante pioniere erbacee, quindi alla gariga, alla macchia mediterranea, al bosco di leccio. Una fascia travagliata da problemi ecologici, dagli incendi alla diffusione di infestanti e alle alluvioni, purtroppo sempre più frequenti. Una fascia, però, che ospita anche fiori bellissimi, tra cui meravigliose, piccole orchidee, ricche di sofisticati adattamenti all’ambiente.


Martedì 12 ottobre 2021 ore 21

NAMIBIA WILDERNESS

Relatori Elena Ferro e Luigi Ottonello

Presentazione su piattaforma digitale.

Viaggi alla ricerca di sé, raggiungere in verticale la nostra anima. Il mondo cambia. Il mondo per vari motivi, guerre ed eventi naturali, è sempre più piccolo ma ci sono ancora spazi in cui andare verso l’ignoto abbandonando ogni certezza e comfort. Le variegate terre africane della Namibia consentono di vivere genuine ed intense esperienze Wilderness grazie anche all’aiuto delle loro formidabili popolazioni.


Martedì 23 febbraio 2021 ore 21

MINNESOTA, L’INFINITO NORD DEGLI STATI UNITI 

Relatore Carlo Ferrari

Presentazione su piattaforma digitale.

Minnesota, un luogo che sembra ancora selvaggio e puro, dove si scopre qualcosa di nuovo del mondo. Praterie, laghi, foreste, affascinanti cittadine fluviali e vivaci città. Un senso di “grande nord” che affascina ed entusiasma scoprire in ogni stagione. Uno stato pieno di cultura e curiosità che invita a scoprire qualcosa di nuovo del mondo. Un’America particolare, dove le metropoli non sono tali ed i villaggi lasciano respirare una aria di un tempo che sembra essersi fermato. Un’America vivace ma mai rumorosa, colorata ma mai accecante, moderna ma sobria. Boschi imponenti, laghi incontaminati, strade secondarie perse tra questi, ciclabili lunghe centinaia di chilometri e che attraversano le metropoli come fossero metropolitane a pedali. Divertimento ed attrazioni per avventurosi e per famiglie in ogni stagione.


Martedì 30 marzo 2021 ore 21

PERLE ATTORNO ALLA SICILIA: PANTELLERIA E ISOLE EOLIE

Relatori Elisabetta e Luciano Caprile

Presentazione su piattaforma digitale.

Le isole Eolie e l’isola di Pantelleria possono veramente essere definite perle, alcune tra le molte che attorniano la Sicilia. Le Eolie più vicine alla penisola italiana, Pantelleria più vicina all’Africa, diverse tra loro ma con in comune l’origine vulcanica. Le immagini presentate cercheranno di far risaltare differenze e analogie riscontrate dai relatori in due distinti viaggi; all’audiovisivo di Pantelleria seguirà quello delle Eolie.


Martedì 20 aprile 2021 ore 21

TRACCE DI VITA DEL NOSTRO ENTROTERRA

Relatore Alessandro Migone

Presentazione su piattaforma digitale.

Antichi insediamenti del nostro entroterra, luoghi che se visitati con discrezione e rispetto offrono cenni di vita, storie e mestieri ricoperti dalla polvere dei tempi e dalla natura che si riprende gli spazi abbandonati dall’uomo.


Martedì 18 maggio 2021 ore 21

FLORA ESOTICA, DELLE SPIAGGE E DELLE RUPI MARITTIME

Relatore Enrico Martini

Presentazione su piattaforma digitale.

È in preparazione una grande “serie didattica” sulla vegetazione italiana, destinata in modo particolare alle scuole, cui verrà offerta in prestito gratuito sotto forma di CD ospitanti ognuno diversi “Power Point”. Ogni capitolo si avvarrà di un commento alle singole immagini, in modo da agevolare l’apprendimento degli studenti e conterrà pure semplici considerazioni e suggerimenti di pianificazione territoriale.


Martedì 15 giugno 2021 ore 21

UGANDA, IL REGNO DEI GORILLA DI MONTAGNA

Relatori Giuliana e Silverio Cencio

Presentazione su piattaforma digitale.

Un viaggio in Uganda è un percorso nelle diversità ambientali d’Africa: dalle grandi savane tipiche dell’Africa orientale, trasformate in parchi dove si possono vedere tutti gli esemplari dei grandi mammiferi selvaggi, agli altopiani rigogliosi con estesi bananeti e piantagioni di tè, agli immensi laghi da cui nasce il Nilo, alle foreste impenetrabili sulle pendici dei monti Virunga, dove si possono avvicinare i mitici gorilla di montagna, minacciati di estinzione. Posto a cavallo dell’Equatore, quasi nel cuore dell’Africa, con un clima gradevole, l’Uganda è ancora oggi un paese relativamente poco visitato, uscito da anni di grandi sofferenze, che ha saputo risolvere i problemi interni con un’accorta politica di sviluppo e pacificazione nazionale, accompagnata da un miglioramento dei rapporti con gli Stati confinanti.


Martedì 10 novembre 2020 ore 17

Giappone in libertà

Relatori Elisabetta e Luciano Caprile

La presentazione si può rivedere tramite il seguente pulsante.

Verranno presentate le immagini e le impressioni colte durante una visita di alcuni anni fa al Paese del Sol Levante. Il viaggio, effettuato in autonomia e senza appoggio di agenzie di viaggio, ci ha immerso nella vita quotidiana nipponica. Dovendo utilizzare per gli spostamenti i mezzi pubblici locali, abbiamo apprezzato la puntualità, la precisione e l’efficienza tipicamente giapponesi; in ogni luogo e in ogni occasione, poi, abbiamo constatato la proverbiale (anche se formale) gentilezza di tutte le persone; i giardini, i parchi e la natura in genere, anche in piena città, sono curati meticolosamente: insomma un mondo molto diverso dal nostro. I luoghi visitati: Tokyo, Kamakura, Nikko, Kyoto, Nara, Hiroshima, Miyajima, Himeji, Okayama.


Martedì 15 dicembre 2020 ore 17

Ville e giardini d’antan, magia di luci e colori

Relatore Piero Anfossi

La presentazione si può rivedere tramite il seguente pulsante.

In quell’estremo lembo di Liguria prospiciente la Costa Azzurra, compreso tra i capi S. Ampelio e Mortola, tra la seconda metà dell’Ottocento ed i primi del Novecento è stato tutto un fiorire di splendidi giardini a contornare ville prestigiose. La messa a dimora di innumerevoli specie esotiche provenienti da ogni parte del globo, a questa latitudine costituisce ancora oggi un unicum sotto il profilo estetico-vegetazionale. Inoltre quei luoghi sono stati impreziositi e resi famosi grazie all’opera di personaggi illustri come l’insigne botanico Ludovico Winter, l’architetto parigino Charles Garnier e il pittore impressionista Claude Monet, che era solito realizzare i suoi quadri in giardino, come in una sorta di atelier en plein air.



ATTENZIONE: A CAUSA DEL DCPM 4/3/2020 DELLA REGIONE LIGURIA LA SEGUENTE CONFERENZA E’ RIMANDATA A DATA DA DESTINARSI.

Martedì 25 febbraio 2020 ore 17

I sentieri della storia

Relatore Roberto Pockaj

Conversazione con proiezione su grande schermo di immagini digitali. Quanti muli attraversavano il Colle di Tenda a metà del Settecento? Che mestiere faceva il caviè? Chi era il mascone? Come è fatto un tetto racchiuso? Molte sono le tracce di avvenimenti e periodi storici nelle quali si imbatte chi cammina in montagna e alle quali di rado si presta attenzione. Percorrendo alcuni sentieri delle Alpi Cuneesi, in modo semplice e diretto il relatore cercherà di darne spiegazione, come si può evincere anche dalle pagine del libro dal titolo omonimo, realizzato dello stesso Roberto Pockaj insieme a Stefano Delfino.


ATTENZIONE: A CAUSA DEL DCPM 4/3/2020 DELLA REGIONE LIGURIA LA SEGUENTE CONFERENZA E’ RIMANDATA A DATA DA DESTINARSI.

Martedì 12 maggio 2020 ore 17

Flora delle spiagge e delle rupi marittime


Dalla gariga al bosco di leccio

Relatore Enrico Martini

Conversazione con proiezione su grande schermo di immagini digitali. È in preparazione una grande “serie didattica” sulla vegetazione italiana, destinata in modo particolare alle scuole, cui verrà offerta in prestito gratuito sotto forma di CD ospitanti ognuno diversi “Power Point”. Ogni capitolo si avvarrà di un commento alle singole immagini, in modo da agevolare l’apprendimento degli studenti e conterrà pure semplici considerazioni  e suggerimenti di pianificazione territoriale. Forse questo sarà il “canto del cigno” (meglio dire “del vecchio gallinaccio di montagna”) di Enrico che, il 12 maggio, avrà già superato 80 anni di vita (se ci arriverà).




SEI GIA' SOCIO?

Ti invitiamo a versare la tua quota annuale entro il mese di febbraio di ogni anno al fine di poter consentire all'Associazione di svolgere regolarmente le sue attività. La quota annuale, invariata da ben più di 10 anni, ammonta a soli 22€ e ti dà diritto a ricevere il nostro Notiziario trimestrale, ad accedere gratuitamente al museo G.Doria tramite la tessera dell'associazione, oltre che a farti contribuire alla difesa della Natura.

Non sei ancora Socio? Valuta se diventarlo!

Pro Natura Genova offre gratuitamente una serie di servizi alla cittadinanza: i "Martedì Pro Natura", conferenze gratuite ed aperte a tutti tenute da insigni oratori presso il museo G.Doria (o, in emergenza Covid, online tramite il web), un sito web sempre aggiornato (www.pronaturagenova.it) con interessanti interventi e aggiornamenti sulle nostre "battaglie", nonchè alcuni corsi come ad esempio quello di fotografia naturalistica. Tutto questo comporta uno sforzo organizzativo ed economico: perchè non decidere di far parte della nostra "famiglia" e di sostenerci facendovi soci?

Come versare la quota

  • compilare un normale bollettino postale intestando il versamento sul C/C 14757165 a Pro Natura Genova, via Brigata Liguria, 9 - 16121 Genova, indicando nella causale: “quota associativa 202X.” (la X va sostituita con l'anno di cui si effettua il versamento)
  • effettuare un bonifico in banca o anche dal proprio PC al seguente IBAN: IT28Q0760101400000014757165 con stessa intestazione e causale.
  • direttamente in Sede quando terminerà l'emergenza Covid nei giorni e orari che verranno comunicati
  • se desideri diventare un nuovo socio scrivici a info@pronaturagenova.it, sarai in contatto con noi e ti forniremo tutti i chiarimenti necessari